PROLOGIS Business Update

Prologis Provides Business Update

 

Il 6 aprile, Prologis ha ospitato un webcast di aggiornamento aziendale e una conference call con gli investitori durante i quali il top management ha discusso il punto di vista dell'azienda sul settore della logistica e hanno condiviso gli sforzi compiuti a livello aziendale per aiutare le comunità e i clienti colpiti dalla pandemia di COVID-19.

"In questa fase estremamente dinamica, abbiamo voluto condividere con i nostri stakeholder alcune considerazioni basate sui nostri dati globali acquisiti in tempo reale e la nostra attuale visione sullo stato del settore immobiliare per la logistica", ha dichiarato Hamid Moghadam, presidente e AD. "Chiaramente, questi sono tempi difficili. Tuttavia, la nostra attività, il nostro portafoglio, il nostro bilancio e il nostro team sono pronti a superare questa tempesta".

Prendersi cura dei dipendenti e dei clienti

Gene Reilly, Chief Investment Officer, ha spiegato che "i dipendenti Prologis stanno lavorando da casa, ma i team Property e Customer continuano a svolgere i loro compiti effettuando controlli e ispezioni e seguendo precisi protocolli sanitari per garantire la sicurezza propria e dei clienti Prologis".

In tutta l'organizzazione sono stati implementati programmi di business continuity e comunicazione che hanno permesso a tutte le funzioni aziendali di operare senza problemi. "Nel corso degli anni abbiamo investito molto in tecnologia e supporto, mettendo così i nostri team in condizione di gestire l’azienda e comunicare con i colleghi da remoto", ha dichiarato Gene.

Supporto alle comunità in tutto il mondo

Gene ha anche discusso degli sforzi dell'azienda per sostenere le comunità locali in tutto il mondo. "Assumiamo un ruolo attivo nel contribuire alle comunità in cui operiamo", ha commentato. "In questi tempi difficili, stiamo intensificando i nostri sforzi per fornire assistenza in tutto il mondo sotto forma di sovvenzioni dirette e forniture, oltre a mettere a disposizione spazi dedicati attraverso il nostro programma Space for Good".

Ad oggi, Prologis ha messo a disposizione delle autorità e degli operatori sanitari più di 42.000 mdi spazi in cinque diversi mercati, con altri otto spazi in fase di approvazione in altri cinque mercati. Inoltre, la Fondazione Prologis ha stanziato 5 milioni di dollari statunitensi a favore delle organizzazioni umanitarie impegnate nella lotta al COVID-19 a livello globale, con particolare attenzione al sostegno alimentare per i più bisognosi e all'assistenza agli operatori sanitari, coinvolte in maniera drammatica dall’emergenza.

"Siamo inoltre firmatari della campagna Stop the Spread. Ci siamo impegnati a intraprendere azioni coraggiose per prevenire la diffusione del coronavirus, con un impegno finanziario e soluzioni creative volte a risollevare le comunità locali," ha concluso Gene.

L'e-commerce motore delle attività di locazione

Per quanto riguarda l’operatività, Gene ha dichiarato che a marzo i contratti di locazione sono aumentati del 16% rispetto all'anno precedente, e due terzi di questa attività sono relativi alla seconda metà del mese. "L'e-commerce è diventato il motore delle nostre attività di locazione, con una quota di quasi il 40%", ha affermato. "Non sorprende che ci sia stata poca o nessuna attività da parte dei clienti nel settore dell'ospitalità, del retail tradizionale e della gestione di eventi".

Una clientela resiliente

Durante la fase di domande e risposte della conference call, Chris Caton, Vicepresidente senior di Global Strategy and Analytics, ha illustrato la sua analisi delle attuali condizioni di mercato. "Stiamo constatando che, nella maggior parte dei settori, i nostri clienti dimostrano un atteggiamento resiliente o addirittura di crescita durante l'epidemia di coronavirus," ha asserito. "Le conseguenze della recessione porteranno a una riduzione della domanda per il nostro settore, ma sarà temporanea e durerà forse sei mesi."

Chris si aspetta un cambiamento graduale nella crescita del trend a causa delle nuove complessità dell'attività economica. "Prevediamo che tutti i clienti regoleranno le loro supply chain in un’ottica di resilienza, più che di efficienza: un aumento del 5-10% dell’inventario si tradurrà in una domanda concreta per il settore immobiliare per la logistica," ha dichiarato.

“Priorità a persone, clienti, investitori e comunità”

In conclusione, Gene ha affermato che Prologis sta entrando in questo periodo con i fondamentali di mercato più sani mai registrati in precedenza.

"Inoltre, ci troviamo a fronteggiare questo periodo con un portafoglio di altissima qualità e il bilancio più sano che abbiamo mai avuto, " ha affermato. "Se vi saranno opportunità Prologis è pronta a effettuare investimenti, ma saremo pazienti nel farlo, poiché in questo momento la nostra priorità sono le persone, i clienti, gli investitori e le comunità locali".

Gene e gli altri membri del top management aziendale ritengono che, i dati che provengono dai diversi mercati mondiali sono in questo momento un bene prezioso.

Argomenti Correlati