Prologis Sviluppa un Nuovo Edificio Chiavi in Mano di 56.000 Metri Quadrati a Moissy-Cramayel (Francia) e Presenta Eegle, una Nuovo Strumento Informatico

Parigi (20 settembre 2017) – Prologis, Inc., leader mondiale nel settore immobiliare logistico, ha ufficialmente aperto oggi il cantiere per la realizzazione di un edificio logistico di 56.000 metri quadrati “build-to-suit” chiavi in mano per Cultura, società francese specializzata nel settore culturale e dell’intrattenimento. Alla cerimonia, tenutosi presso il parco logistico Prologis Moissy 2 Les Chevrons (Parigi) sono intervenuti Line Magne, Sindaco di Moissy-Cramayel e Vice-Presidente della Comunità GRAND PARIS SUD – Seine Essonne Sénart e Laurent Geraudie, Direttore della Logistica di Cultura.

Il progetto risponde alle esigenze del locatario di supportare la crescita della propria attività, sia in termini di distribuzione classica sia di commercio elettronico. Concentrando la propria attività in un unico nuovo edifico situato presso uno dei maggiori poli logistici dell’Ile-de-France, Cultura avrà a disposizione un centro di distribuzione di ultimissima generazione che permetterà all’azienda di implementare soluzioni logistiche multicanale innovative. La consegna dell’edificio è prevista nel corso del primo semestre 2018.

Il Parco Prologis Prologis Moissy 2 Les Chevrons, acquisito nel 2012, è il risultato della riconversione da parte di Prologis del vecchio sito industriale PSA Peugeot di Moissy-Cramayel. Il progetto non ha solo comportato il miglioramento della biodiversità sul sito ma ha anche dato vita a nuovi posti di lavoro grazie all’insediamento sul sito stesso di nuovi attori. La riconversione di Moissy 2 nasce dalle precedenti esperienze di successo sviluppate da Prologis quali la riconversione del sito Michelin di Poitiers e quello Mercedes di Mitry-Mory.

General contractor per il progetto è IDEC. Entrepôts XXL France, società immobiliare consociata di Tostain & Laffineur, ha fornito consulenza a Prologis e Cultura nel corso del progetto.

Nel corso dell’evento è stato inoltre presentata Eegle, una nuova piattaforma informatica interamente sviluppata da Prologis in collaborazione con Resolving. che consente ai clienti di gestire i loro edifici in remoto. Eegle aiuta i clienti ad ottimizzare le operazioni, ridurre i costi operativi e a ridurre l’impatto ambientale. Eegle è

la prima piattaforma informatica del suo genere nel settore immobiliare per la logistica. Utilizza un modello a 3D dell’edificio utilizzando il sistema BIM (Building Information Modelling). L’interfaccia digitale si connette ai sensori presenti nell’edificio e permette agli utilizzatori di monitorare da remoto in tempo reale i consumi energetici, gestire le scadenze di manutenzione ed identificare eventuali anomalie o allarmi di funzionamento.

A PROPOSITO DI PROLOGIS

Prologis Inc. è il leader mondiale nel settore immobiliare logistico. Al 30 settembre 2015, Prologis deteneva investimenti consolidati o in joint venture e progetti di sviluppo per un volume stimato di circa 62 milioni di metri quadrati in 21 paesi. La società offre in locazione delle strutture di distribuzione moderne a oltre 5.200 clienti, fra cui società fornitrici di servizi logistici, trasportatori, distributori e aziende manifatturiere.

FORWARD-LOOKING STATEMENTS  

The statements in this release that are not historical facts are forward-looking statements within the meaning of Section 27A of the Securities Act of 1933, as amended, and Section 21E of the Securities Exchange Act of 1934, as amended. These forward-looking statements are based on current expectations, estimates and projections about the industry and markets in which Prologis operates, management’s beliefs and assumptions made by management. Such statements involve uncertainties that could significantly impact Prologis’ financial results. Words such as “expects,” “anticipates,” “intends,” “plans,” “believes,” “seeks,” “estimates,” variations of such words and similar expressions are intended to identify such forward-looking statements, which generally are not historical in nature. All statements that address operating performance, events or developments that we expect or anticipate will occur in the future — including statements relating to rent and occupancy growth, development activity and changes in sales or contribution volume of properties, disposition activity, general conditions in the geographic areas where we operate, our debt and financial position, our ability to form new co-investment ventures and the availability of capital in existing or new co-investment ventures — are forward-looking statements. These statements are not guarantees of future performance and involve certain risks, uncertainties and assumptions that are difficult to predict. Although we believe the expectations reflected in any forward-looking statements are based on reasonable assumptions, we can give no assurance that our expectations will be attained and therefore, actual outcomes and results may differ materially from what is expressed or forecasted in such forward-looking statements. Some of the factors that may affect outcomes and results include, but are not limited to: (i) national, international, regional and local economic climates, (ii) changes in financial markets, interest rates and foreign currency exchange rates, (iii) increased or unanticipated competition for our properties, (iv) risks associated with acquisitions, dispositions and development of properties, (v) maintenance of real estate investment trust (“REIT”) status and tax structuring, (vi) availability of financing and capital, the levels of debt that we maintain and our credit ratings, (vii) risks related to our investments in our co-investment ventures and funds, including our ability to establish new co-investment ventures and funds, (viii) risks of doing business internationally, including currency risks, (ix) environmental uncertainties, including risks of natural disasters, and (x) those additional factors discussed in reports filed with the Securities and Exchange Commission by Prologis under the heading “Risk Factors.” Prologis undertakes no duty to update any forward-looking statements appearing in this release.

 

Download PDF