Assologistica premia Prologis per la filosofia PARKlife™

Assologistica

Prologis è stata insignita per il secondo anno consecutivo del premio “Il Logistico dell’Anno” per l’innovazione apportata nell’ambito del welfare aziendale grazie alla filosofia PARKlife™ applicata per la prima volta in Italia presso il Prologis Park Lodi. Qui, in collaborazione con CEVA Logistics, è stato sviluppato un progetto pilota. Il premio è stato ritirato questa mattina a Milano da Claudia Montanari, Real Estate e Customer Experience Lead Director Prologis, e Margaryta Hnatenko, Real Estate e Customer Experience Coordinator Prologis nel corso di una cerimonia organizzata da Assologistica presso l’Auditorium Squinzi di Assolombarda.

La filosofia PARKlife™ mette al centro il benessere delle persone che vivono quotidianamente i parchi logistici. Nella sua prima applicazione presso il Prologis Park Lodi è stata realizzata un’imponente galleria di Urban Art a cielo aperto, e sono stati integrati all’interno del parco nuovi servizi quali aree picnic, aree ristoro, servizi igienici e docce per gli autisti degli automezzi, zone ombreggiate e tavoli da ping-pong. Si tratta di spazi funzionali che favoriscono anche la socializzazione all’interno del parco.

“Il Logistico dell’Anno” è un premio creato 17 anni fa da Assologistica (associazione nazionale degli operatori della logistica in conto terzi), dalla sua divisione Assologistica Cultura e Formazione (ramo formativo di Assologistica) e dal giornale Euromerci. Il riconoscimento ha lo scopo di premiare manager e aziende che hanno fatto dell’innovazione in vari ambiti (ITC, Sostenibilità, Formazione, Multimodalità, Ricerca & Sviluppo, CSR, Immobiliare logistico, HR, Welfare, ecc.) il punto di forza della loro operatività nel corso dell’anno.

Lo scorso anno Prologis era stata premiata “Il Logistico dell’anno 2020” per l’impegno nella progettazione un programma di apprendimento e sviluppo digitale per costruire competenze per la forza lavoro logistica di oggi. Attraverso l’iniziativa denominata Prologis Community Workforce Initiative, saranno formate per i lavori nei settori in rapida crescita del trasporto, della distribuzione e della logistica 25.000 persone disoccupate entro la fine del 2025.

Argomenti Correlati