Interruzioni persistenti - Rapporto speciale di Prologis Research

Interruzioni persistenti - Rapporto speciale di Prologis Research

Il team Research di Prologis ha pubblicato un nuovo studio intitolato "Interruzioni persistenti", in cui si esamina il passaggio dal modello "just-in-time" a quello "just-in-case" che stanno compiendo i clienti che operano nella logistica e che equivale a uno spostamento permanente verso la resilienza. Questo processo produrrà una forte richiesta di immobili per la logistica e potrebbe prolungare o aggravare l'attuale penuria di superfici.

Punti chiave della ricerca

  • Per le supply-chain del futuro è essenziale un rapporto elevato tra scorte e vendite. Le interruzioni del flusso di beni continueranno anche dopo la pandemia, a causa di forze strutturali a livello di clima, geopolitica e forza lavoro.
  • L’incremento delle scorte richiederà superfici per la logistica significativamente più estese per far fronte alla mancanza di spazi e conferire resilienza al sistema. La locazione di immobili destinati alla logistica non riflette ancora questa domanda poiché le aziende sono prima chiamate ad affrontare l'emergenza immediata della mancanza di scorte.
  • Le località gateway dovrebbero trarre beneficio quali primo gradino delle supply chain dal lato dei consumi. Le elevate barriere per la realizzazione di nuove costruzioni generalmente presenti in queste zone fanno presagire una domanda ampiamente superiore all'offerta.

Risorse/Informazioni supplementari:

La versione integrale della ricerca è disponibile qui.

Related Material